• +39 0522627572
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Mon - Fri 8.30 - 18.00

Thermal sand reclamation plant

Processo di Rigenerazione Termico della Sabbia

La fornitura GVF Impianti Srl comprende lo studio, l’ingegneria per l’installazione on-site di tutte le macchine, le attrezzature e i sistemi di controllo necessari all’installazione dell’impianto. 

L’impianto, nel suo insieme, si compone di un vibro-frantumatore tipo FSV per la riduzione dimensionale e la vagliatura delle sabbie, del trasporto pneumatico ai silo di stoccaggio con interposto un sistema di deferizzazione del materiale. 
Dal silo di stoccaggio il prodotto viene trasportato pneumaticamente al forno di processo FEUER dotato di alimentazione volumetrica e trattato termicamente.
Il sistema comprende poi un raffreddatore a letto fluido con circuito di raffreddamento ad olio diatermico ed il successivo trasporto del materiale ai sili di stoccaggio.
Tutto il sistema è controllato da un quadro di potenza e gestione con interfaccia operatore di tipo touch-screen.

Sand Treatment

TECHNICAL DATA

Gli impianti di recupero termico sabbie della GVF Impianti sono forniti chiavi in mano e comprendono tutte le macchine dalla frantumazione alla rigenerazione della sabbia sino al trattamento degli effluenti.

fEUER THERMAL SAND RECLAMATION

 
FEUER THERMAL SAND RECLAMATION

Il letto fluido viene generato ad un’opportuna altezza dal fondo e ad una congrua distanza dalla vasca di contenimento in modo da garantire una protezione termica a tutta la struttura. Il crogiuolo è poi segregato tramite una parete appositamente sagomata per resistere alle dilatazioni termiche e costruita in acciaio inossidabile per alte temperature.

Questo consente la protezione del rivestimento interno, realizzato in materassini di materiale ecologico nel rispetto della vigente normativa, che in questo modo non viene usurato dall’azione della sabbia.
Il letto fluido è suddiviso in più comparti in modo da poter regolare le temperature in modo differenziato migliorando l’efficienza della macchina con un significativo risparmio in termini energetici.

Il ciclo di lavoro è controllato da due serie di sonde di temperatura che garantiscono il corretto funzionamento ed il costante controllo delle temperature sotto pelle per prevenire effetti plastici del materiale.

Ogni immissione di aria è controllata tramite pressostati differenziali digitali che monitorano il corretto funzionamento della macchina indicando anche eventuali anomalie di funzionamento.

La grande camera di espansione dei gas permette la totale combustione degli effluenti rispettando la vigente normativa se la conduzione permane entro i limiti di temperatura minima del letto di progetto. Su richiesta viene installato un post-combustore completo di controllo temperature in uscita e sistema di rilevamento ossigeno in continuo.

La machina è totalmente automatica e di facile gestione; l’interfaccia operatore realizzata tramite un pannello touch-screen permette con pochi passaggi il totale controllo del sistema.

Particolarmente economica nella gestione e manutenzione risulta una scelta obbligata nella gestione delle sabbie da fonderia.

È il cuore dell’impianto di trattamento, la macchina che, con un’innovativo sistema di combustione permette di eliminare le resine dal materiale
trattato garantendo un’elevata qualità della sabbia. Il progetto, sviluppato dai tecnici GVF Impianti Srl, è nato da una trentennale esperienza nella produzione di forni di recupero sabbie.
Il nuovo letto fluido abbassa notevolmente i costi di gestione dell’impianto grazie ad un particolare disegno degli ugelli di immissione miscela ed a una distribuzione capillare degli stessi sul letto fluido. I due plenum, aria e gas, sono separati in modo da evitare sacche di miscela e il plenum del gas è isolato dalla macchina.
La miscela Aria Gas si forma all’interno dell’ugello appena prima di essere immessa nel letto fluido ed avviene ad elevata velocità garantendo una perfetta combustione dei gas ed il massimo rendimento dell’intero sistema.

 

FEUER THERMAL SAND RECLAMATION

BASSI CONSUMI

NUOVI UGELLI ARIA-GAS

DISEGNO ANTIUSURA

INNOVATIVO SISTEMA DI COMBUSTIONE

REGOLAZIONE DIFFERENZIATA DELLA TEMERATURA

Fluid Bed Cooler

Air - Oil cooling circuit

Il raffreddatore tristadio della GVF Impianti Srl è l’evoluzione dei diffusi raffreddatori a fasci tubieri che utilizzano acqua o soluzioni di acqua e glicole producendo continui intasamenti e malfunzionamenti ed offrono una bassissima efficienza.

Lo studio di questi problemi ha portato allo studio e realizzazione di una gamma di macchine da 0,5 a 30 T/h costituite di tre o più letti fluidi attraversati in cotrocorrente da aria e refrigerati da un circuito di olio diatermico asservito da una pompa e da un gruppo di raffreddamento forzato.

Questo schema permette un’elevata efficienza del sistema, assenza di intasamenti dovuti al calcare, assenza di dispersione di liquido in quanto il ciclo è totalmente chiuso.
 
Fluid Bed Cooler
Fluid Bed Cooler
I piani fluidificati sono dotati di valvole di regolazione dell’altezza del letto e, quando necessario, possono essere totalmente svuotati con facilità e rapidità.

Sotto ad ogni letto fluido è posto un plenum di distribuzione dell’aria sezionato in compartimenti indipendenti e regolabili separatamente.
Il circuito dell’olio puo essere integrato a richiesta di un sistema di refrigerazione forzata tramite chiller che consente di abbassare notevolmente la temperatura di uscita delle sabbie.

La parte superiore della macchina forma una grande cappa di aspirazione a bassissima velocità in modo da limitare al massimo l’estrazione forzata di sabbie. In questa cappa sono convogliati, tramite canali dedicati, tutti gli sfiati dei singoli piani.

Assenza di manutenzione, alta efficienza e gestione modulare rendono questa macchina la miglior risposta di raffreddamento delle sabbie di fonderia

CIRCUITO CHIUSO DI RAFFREDDAMENTO

ASSENZA DI ACQUA E CALCARE

RAFFREDDAMENTO A FLUSSI INCROCIATI

ELEVATA EFFICENZA

ELEVATO GRADO DI DEPOLVERAZIONE

INTEGRAZIONE CON CHILLER

Risultato del processo di rigenerazione

MIGLIORAMENTO QUALITÀ DELLE SABBIE

OTTIMIZZAZIONE CONSUMO DEL LEGANTE

MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DEL GETTO

BASSA RICHIESTA ACIDA

MIGLIORAMENTO DELLA PERMEABILITÀ

ANNULLAMENTO DILATAZIONE TERMICA

PERDITA CALCINAZIONE PRESSOCHÈ NULLA

RIDURRE I COSTI E L'IMPATTO AMBIENTALE, MIGLIORANDO LA QUALITA' DELLA SABBIA.

RIMOZIONE DEI FINI

La superficie dei granuli risulta più arrotondata e questo richiederà l’uso di minori quantità di legante.

DILATAZIONE TERMICA

Eliminazione dilatazione termica del granulo.

PRIVA DI IMPURITÀ

Attraverso questo processo saranno rimosse le impurità presenti nella sabbia una volta utilizzata.

ROTONDITÀ DEL GRANULO

La superficie dei granuli risulta più arrotondata e questo richiederà l’uso di minori quantità di legante.

RICHIESTA ACIDA

Bassi valori di richiesta acida.

BASSA PERDITA DI CALCINAZIONE

Perdita calcinazione pressochè nulla.

Thermal sand reclamation plant, sabbia da rigenerare

sabbia da rigenerare

Thermal sand reclamation plant, sabbia rigenerata

sabbia rigenerata

best practices in sand treatment

FSV FRANTUMATORE VIBRANTE

FSV FRANTUMATORE VIBRANTE

Il frantumatore vibrante ad alto rendimento lavora sul principio sand over sand e sgretola la sabbia agglomerata sino a portarla alle dimensioni necessarie per il recupero termico. Portate da 0,5 a 3 Ton/h. 

La macchina è costituita di una prima tramoggia di frantumazione con pareti corrazzate intercambiabili antiusura e di una griglia con speciali sagome di passaggio per la selezione primaria della sabbia.
Il prodotto così frantumato passa ad una seconda camera di frantumazione con rete di selezione in acciaio inossidabile dove vengono trattenute e scartate tutte le impurità metalliche di piccole dimensioni. La macchina è dotata di portella di ispezione e scarico posteriore, sistema di attacco rapido delle reti di selezione e bocca di uscita laterale dello scarto.

Image

EXTRA-DENSE PHASE PNEUMATIC CONVEYORS

GVF Impianti Srl produce da oltre 55 anni sistemi per il trasporto pneumatico in fase densa in diverse configurazioni ed in capacità volumetriche da 24 a 4000 lt.
La grande esperienza accumulata in tanti anni di lavoro ed in molteplici applicazioni su diversi materiali ha generato una gamma di prodotti diversificata. Nelle sabbie da fonderia viene normalmente applicata la versione GC con valvola di carico a campana antiusura. Completano l’offerta di prodotto i sistemi di deviazione a due vie o multivia (sino a 12 linee in uscita ), le curve antiusura a squadro ed a settori, i punti di arrivo sommitali antiusura ed i sistemi di deviazione per sommità silo. Le macchine vengono fornite con quadro elettropneumatico.

EXTRA-DENSE PHASE PNEUMATIC CONVEYORS

GVF Impianti Srl produce da oltre 55 anni sistemi per il trasporto pneumatico in fase densa in diverse configurazioni ed in capacità volumetriche da 24 a 4000 lt.
La grande esperienza accumulata in tanti anni di lavoro ed in molteplici applicazioni su diversi materiali ha generato una gamma di prodotti diversificata. Nelle sabbie da fonderia viene normalmente applicata la versione GC con valvola di carico a campana antiusura. Completano l’offerta di prodotto i sistemi di deviazione a due vie o multivia (sino a 12 linee in uscita ), le curve antiusura a squadro ed a settori, i punti di arrivo sommitali antiusura ed i sistemi di deviazione per sommità silo. Le macchine vengono fornite con quadro elettropneumatico.

EXTRA-DENSE PHASE PNEUMATIC CONVEYORS
SILOS AND STORAGE SYSTEMS

SILOS AND STORAGE SYSTEMS

Produciamo e forniamo sistemi di stoccaggio materiale completi di sistemi di riempimento ed estrazione. Dalla fornitura di singoli silo a batterie di stoccaggio complete di accessori quali livelli, valvole di sfiato, filtri di sommità, sistemi di carico da cisterna. Sistemi di pesatura silo e scarico a perdita di peso sono alcune delle possibili configurazioni fornite.
Nei sistemi di scarico GVF Impianti produce sistemi di fluidificazione del cono tramite funghi fluidificatori o tramite sistemi pulse-jet e coni vibranti. Le installazioni vengono dotate di valvole di scarico a farfalla o a doppio cassetto dipendentemente dalle applicazioni richieste e possono essere dotate di sistema telescopico di carico camion.

Scarica i nostri cataloghi